Un patrimonio condiviso con tutti

La storia

Bosio Family Estates

Estates in lingua inglese significa “beni”, ma anche “patrimonio”. Due termini che conoscono bene sulle colline dove vive la famiglia Bosio. Siamo nel territorio di Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo, nella Langa di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, due scrittori italiani che hanno raccontato la fatica e l’amore per la propria terra della gente che abita questa parte di Piemonte, nel Nord Ovest d’Italia. E “estates” è il termine con cui i Bosio hanno deciso di inaugurare il loro nuovo modo di fare impresa nel mondo del vino con il marchio Bosio Family Estates.

«Il punto di svolta – spiegano Valter e Luca Bosio, padre e figlio, che insieme a Rosella, moglie e madre, conducono la Bosio Family Estates – è stata l’acquisizione della Bel Colle, la casa vincola di Verduno che fa Barolo e Pelaverga.
Ci siamo resi conto che la nostra “finestra sul mondo” si era allargata, non solo da un punto di vista commerciale e professionale, ma anche culturale. Eravamo diventati una casa vinicola che guarda al mondo, ma con le fondamenta saldamente ancorate alle nostre colline che vanno da quelle del Moscato e della Barbera a quelle del Barolo. Un filo continuo di tradizioni e eccellenze che passa dai nostri paesaggi unici e incontaminati, attraversa borghi e città d’arte e termina con i nostri vini che sono la più alta espressione dei nostri “beni” e del nostro “patrimonio”»

«Oggi – annotano Valter e Luca Bosio - le nostre colline, le colline del Moscato e del Barolo, che sono al centro dell’area ai paesaggi vitivinicoli piemontesi, sono state definite dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Noi da sempre siamo certi che il posto dove viviamo e lavoriamo è un patrimonio che va condiviso con tutti. È il nostro stile, quello di gente – e dalle nostre parti per fortuna ce n’è ancora tanta – a cui piace il proprio mestiere che è quello di coltivare le vigne e fare il vino, un rito faticoso e antico che, però, è patrimonio di tutti, dell’Umanità intera, come lo sono i paesaggi vitivinicoli del Piemonte»

«Il nostro concetto di base è il concetto di “glocal”, un neologismo non nuovo che bene identifica quello che siamo e che vogliamo essere: fermamente legati alle nostre origini locali, ma nello stesso tempo proiettati in una dimensione globale, quella che serve ad ogni impresa che abbia, insieme a quello nazionale, anche la conquista di mercati esteri nei suoi programmi.
Se le parole hanno, come hanno, un peso Bosio Family Estates definisce al meglio la nostra filosofia di vita: una famiglia che custodisce i propri beni come patrimonio da condividere con il mondo, con un calice di buon vino davanti. È questo il nostro spirito. Da sempre».

i marchi

logo Bel Colle Verduno

vai al sito

logo Bosio

vai al sito

logo Luca Bosio Vineyards

vai al sito